Un uomo. La sua lotta per la libertà.
L'indipendenza irlandese...

MICHAEL COLLINS
(Michael Collins)

Michael Collins

Drammatico (Gran Bretagna, 1996)
Col. 132'

Regia Neil Jordan
Sceneggiatura Neil Jordan
Prodotto Redmond Morris,
Stephen Woolley
Musica Elliot Goldenthal
Fotografia Chris Menges

Personaggi e interpreti
(Michael Collins) Liam Neeson, (Kitty Kiernan) Julia Roberts, (Harry Boland) Aidan Quinn, (Ned Broy) Stephen Rea, (Eamon De Valera) Alan Rickman, (Joe O'Reilly) Ian Hart, (Liam Tobin) Brendan Gleason, (John Kenny) Patrick Pearse, (Roman McCairbe) Thomas McDonagh

Siamo all'alba del 1916. La quiete del Regno Unito sta per essere sconvolta dalla Rivolta di Pasqua. L'Irlanda vuole la sua indipendenza. E alcuni uomini, dotati di grandi ideali e indomito coraggio, sono disposti a tutto per ottenerla. Sono i rivoluzionari, coloro che fanno la storia e compiono le più grandi imprese. Ma certi ideali, purtroppo, spesso si manifestano con la violenza, il terrore e la morte.
I maggiori leader indipendentisti vengono imprigionati e il più famoso tra loro, Eamon De Valera, risparmiato al plotone d'esecuzione.
Tra i più ferventi attivisti ci sono Harry Boland e Michael Collins il quale, al loro rilascio, diventerà il capo del movimento indipendentista. Collins, durante uno dei tanti scontri con le forze dell'ordine, resta ferito. E viene curato da una giovane attivista di nome Kitty Kiernan, che diventa la sua compagna nella vita. Michael Collins e il suo ideale libertario, da guerrigliero dell'Ira diviene il principale negoziatore per l'Irlanda libera, nonché primo Presidente. Ma il suo ex compagno di battaglia Eamon, ben presto, si metterà sulla sua strada per osteggiarlo...

Un film che, ai fatti realmente accaduti, unisce patriottismo epico e romanticismo idealistico. Una pellicola drammatica che vince, tra i molti riconoscimenti, il Leone d'Oro a Venezia nel 1996 e la Coppa Volpi ad un convincente Liam Neeson, nel ruolo del Leone d'Irlanda. Oltre a due nomination all'Oscar, per la migliore colonna sonora e fotografia.
Centrale nella storia è la funesta e celebrata strage nota come Bloody Sunday, fino alla fondazione della Repubblica dell'Eire nel 1921.
Neeson, che è davvero irlandese, debutta nel 1981 in Excalibur. Questa è la sua trentottesima performance.
Nel cast figura anche un bravissimo Aidan Quinn. L'attore, che esordisce nel 1984 in Reckless, è al suo ventiseiesimo ciak.



Sito RaiUno | Indietro | Sito RaiDue
© COPYRIGHT 1997- 2001 RAI