Il Presidente. Un dirottamento aereo.
Un commando terroristico...

AIR FORCE ONE
(Air Force One)

Air Force One

Azione (Usa, 1997)
Col. 123'

Harrison Ford   Glenn Close

Regia Wolfgang Petersen
Sceneggiatura Andrew W. Marlowe
Prodotto Marc Abrham,
Armyan Bernstein, Thomas A. Bliss,
Gail Katz, Peter Kohn, David V. Lester,
Mary Montiforte, Wolfgang Petersen, Jonathan Shestack
Musica Jerry Goldsmith, Joel McNeely
Fotografia Michael Ballhaus

Personaggi e interpreti
(Pres. James Marshall) Harrison Ford, (Ivan Korshunov) Gary Oldman, (Vice Pres. Kathryn Bennett) Glenn Close, (Grace Marshall) Wendy Crewson, (Seg. Walter Dean) Dean Stockwell

Il suo nome è James Marshall. È l'uomo più potente del mondo: il Presidente degli Stati Uniti d'America.
A bordo dell'Air Force One, il velivolo presidenziale, è di ritorno dall'ex Unione Sovietica. Dopo che, per la sua ben nota determinazione nel combattere il terrorismo internazionale, ha tenuto una conferenza in tema. Con i criminali la parola è una sola: tolleranza zero. In una sala gremita di diplomatici russi, Marshall si è complimentato per la cattura del generale Radek, un folle militare ribelle che ha terrorizzato uno degli Stati della confederazione sovietica.
Adesso con lui e il suo staff, a bordo dell'aereo, ci sono anche sua moglie e sua figlia. E quando tutto sembra tranquillo e confortevole, inizia l'incubo. Proprio lì, ad alta quota, restano bloccati nell'aereo più sicuro del mondo. Nascosti nella carlinga, infatti, ci sono un gruppo di ribelli kazaki disposti a tutto. Guidati dall'autoritario Ivan Korshunov, un uomo che non conosce la pietà, chiedono la liberazione del generale incarcerato a Mosca. Pena l'uccisione di un ostaggio ogni mezz'ora.
Ma all'esaltazione e alla ferocia dei ribelli, si oppone l'inedito coraggio di Marshall. Il quale, ex eroe del Vietnam, intende ristabilire i ruoli. Subito.

AIR FORCE ONE

È un action movie tirato, con un cast all star: Harrison Ford è il Presidente più in forma che l'America abbia mai avuto, senza considerare il suo patriottismo post Vietnam: dove ha combattuto da eroe. L'attore nella vita reale, ironia della sorte, è figlio di un'ebrea russa e di un irlandese. Nel ruolo del cattivo, un bravissimo Gary Oldman: l'attore, che debutta nel 1981 in Meantime, è al suo ventiseiesimo ciak.
Non ultima, la solita grintosa Glenn Close.
Il film fa incetta di premi, tra i quali due Nomination all'Oscar per il Miglior Montaggio e Miglior Suono.
Da non perdere l'Official Web Site



Sito RaiUno | Indietro | Sito RaiDue
© COPYRIGHT 1997- 2001 RAI