Due camerati. Le loro azioni punitive.
Una fine tragicomica...
LA MARCIA SU ROMA
Commedia (Italia, 1962)
b/n 94'
Regia Dino Risi
Soggetto Sandro Continenza,
Ghigo De Chiara
Sceneggiatura Age, Scarpelli,
Ettore Scola, Ruggero Maccari
Prodotto da Mario Cecchi Gori
fotografia Alfio Contini
Musica Marcello Giombini
Interpreti
Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi, Roger Hanin, Angela Luce,
Gerard Landry, Giampiero Albertini
Italia, primo dopoguerra. C'è crisi e disperazione fra la gente. È difficile trovare un lavoro e raccimolare qualcosa da mangiare per le proprie famiglie. Perciò molti reduci vivono di espedienti. Come lui, Domenico Rocchetti.
Questo è uno dei motivi per i quali l'uomo aderisce al fascismo. Si propone e si schiera fra i più accesi militanti. Ritrova, fra le stesse fila, il suo ex capitano anche lui disoccupato. E tanta altra gente. Insieme compiono diverse azioni punitive e si preparano alla marcia su Roma.
Rubano una macchina per raggiungere gli altri camerati. Ma, alle porte della città eterna, se la danno a gambe. E, dati per dispersi, diventano eroi...
Ma, quando la situazione si calma e rientrano a Roma con idee estremiste, verranno confinati in un'isola deserta...
Il mattatore Vittorio Gassman, al suo quarantatreesimo ciak, debutta nel 1946 in Preludio d'amore.
Per Ugo Tognazzi, scomparso il 27 Ottobre 1990 all'et'è di sessantotto anni si tratta, invece, del cinquantesimo film.


Sito RaiUno | Indietro | Sito RaiDue
© COPYRIGHT 1997-2001 RAI